About the author

Luca Allevi

Laureato in Economia e Commercio alla Bocconi. Consulente internazionale presso www.leaders.it

Related Articles

2 Comments

  1. 1

    Claudio

    Caro Giuseppe, condivido il punto di vista e soprattutto il fatto che i giovani se solo riuscissero a non farsi condizionare potrebbero veramente rappresentare la "svolta" dalla crisi attuale. I giovani parlano senza problemi la lingua del mondo e si capiscono con i coetanei delle altre nazioni: noi adulti molte volte non ci capiamo neanche tra abitanti della stessa regione e, anzi, diciamo che la lingua del mondo è la lingua del nemico! Non hanno bisogno di reti di protezione o di dazi: il loro vantaggio competitivo è l'iniziativa, il coraggio, l'innovazione e l'inventiva onesta: noi vogliamo cambiare gli altri ma non vogliamo che qualcuno ci dica di cambiare! Quando raggiungiamo una posizione di vertice smettiamo di ascoltare e pretendiamo solo che qualcuno ci ascolti: questo ci porta inesorabilmente verso un mondo tutto nostro e senza più connessioni con la realtà che per noi non esiste più.

    Reply
  2. 2

    Bergamo.info

    La riforma Gelmini mi sembra un'ottimo tentativo di introdurre la meritrocrazia e di combattere gli sprechi. Peccato che alcuni giovani siano accecati dall'ideologia ed altri vengono facilmente strumentalizzati.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Editore Copyright © Devon S.r.l. - 24122 Bergamo via Paglia 27 Partita IVA Codice Fiscale e Registro Imprese di BG 03928940166

Condividi
Nascondi