About the author

Giuseppe Allevi

Dottore Commercialista, Revisore dei Conti e pubblicista.
Partner Leaders (consulenza fiscale, aziendale e del lavoro)

Related Articles

4 Comments

  1. 1

    Ernst

    è proprio vero che il delirio di questo “giornale” non ha limiti…

    Reply
  2. 2

    Claudio

    Sarà anche un delirio ma più di una volta mi è capitato di pensarci su anch’io! In effetti se ci pensiamo bene ed esaminassimo più che da un punto di vista reddituale, da quello patrimoniale, ritengo che tutti i paesi mediterranei, oggi PIIGS, escludendo quelli dell’area tedesca, possano pesare molto di più che quest’ultimi. Agendo sulla leva dell’inflazione ed avendo i paesi del mediterraneo molti valori che altri paesi non hanno, ritengo che l’unione faccia la forza e quindi, questa ipotesi assurda, sulla distanza non faccia acqua del tutto.
    Condivido Giuseppe, i gruppi solidali sono quelli che vanno maggiormente d’accordo. Di maestri ce ne sono già abbastanza…

    Reply
    1. 2.1

      Ernst

      No, mi spiace ma siamo proprio al delirio allo stato puro.
      Che i paesi mediterranei (“escludendo quelli dell’area tedesca” è scritto nel commento… non avevo ancora notato paesi mediterranei di area tedesca, quali sono?) abbiano punti di forza che li potrebbero porre in primo piano in Europa è un fatto su cui non si discute.
      Che fino ad oggi non siano stati in grado di far leva su tali punti di forza, è altrettanto vero, che possano esserlo in futuro, non è scontato, visto clientele e malaffare che, almeno in Italia, paiono dominanti.
      E’ altrettanto vero, se non tautologico, che “i gruppi solidali sono quelli che vanno maggiormente d’accordo”; forse proprio perché solidali?
      Poiché “di maestri ce ne sono già abbastanza”, mi limito a ribadire quanto già detto in sintesi:
      è delirio il parallelo “fuori dall’europeo del calcio-fuori dall’Europa”.
      Come al solito noi italiani siamo bravi a farci maestri e gloriarci per una partita di pallone, se il resto va tutt’altro che bene, pazienza.
      L’unione è quella Europea, è questa che deve divenire solidale, se ci poniamo sullo stesso piano di chi vuol cacciare fuori qualcuno (non importa di chi si tratti) ci mettiamo in cattedra come maestri, ma stiamo delirando.

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Editore Copyright © Devon S.r.l. - 24122 Bergamo via Paglia 27 Partita IVA Codice Fiscale e Registro Imprese di BG 03928940166

Condividi
Nascondi