About the author

Related Articles

9 Comments

  1. 1

    Nello

    Mi fa piacere sentire queste cose…. Da toccarsi…

    Reply
  2. 2

    agostino

    Perché non intervistate il prof. Zonno, che ha una lista di scritti lunga così sull'argomento, chiedendogli cosa si dovrebbe al minimo fare sul nostro territorio? Almeno su quello bergamasco, se vogliamo marcare un punto di dibattito con l'apprezzato Antonio il terrone. Grazie.

    Reply
  3. 3

    gigi

    Il limite e il difetto di questi signori qui è che, fatalmente, vengono a darti le spiegazioni quando la tua casa è già stata sepolta sotto metri cubi di macerie. E' una branca scientifica che ha ancora moltissimo da esplorare, le cui applicazioni tecnologiche sono ancora di là da venire, o quasi. L'illustre dr. Zonno potrebbe spiegarci qualcosa di più?

    Reply
  4. 4

    Sergio

    Io voglio ringraziare Bergamo.info di questa intervista perchè abbiamo bisogno di persone serie e competenti che ci informano. soprattutto è molto realistico sentirsi di re da un esperto e studioso che Non si possono prevedere i terremoti e che l'attenzione va spostata sul come limitare i danni o su come affrontare questi eventi.

    Reply
  5. 5

    mario

    L'illustre professore possiede dati più corposi in relazione al rapporto terremoti-maremoti/ tecniche e luoghi di costruzione di centrali nucleari, idroelettriche etc.? Perché non lo fate intervenire nuovamente, compatibilmente coi suoi impegni?

    Reply
  6. 6

    luigi

    Mi aggiungo al coro dei grazie al dr. Zonno per la semplicità con cui ci ha ricordato che della natura possiamo mitigarne gli effetti e non anticiparne sempre e comunque le manifestazioni.

    Mi auguro che la redazione riproponga gli approfondimenti del dr. Zonno per aiutarci ad acquisire maggior consapevolezza e per non essere sempre in balia di personaggi come il commissario Oettinger, vero fenomeno di comuniocazione ed equilibrio

    Reply
  7. 7

    Bergamo.info

    Mah! Il dr Zonno è scienziato di fama internazionale. Questa ci sembra astrologia o qualcosa che le assomiglia…

    Reply
  8. 8

    Aristide

    Ma che modo è questo di ragionare. Io vedo che c'è stato un terremoto, quindi affermo che ciò è dovuto all'allineamento di questo e quel corpo celeste.

    Poi leggo sui giornali che c'è stato un secondo terremoto, e scopro che c'è un altro allineamento di pianeti.

    E così via.

    Grazie tante, un alineamento di pianeti non si nega a nessuno.

    Via, siamo seri, e leggiamo, alla bisogna, un po' di Galileo. O anche le parole di irrisione di Roberto Vacca sull'estrapolazione di leggi "scientifiche" (ma questa è la scienza dei paragnosti, degli esoterici e dei mistici, nel senso di mistificatori!) dalle date di nascita dei presidenti degli Stati Uniti e da simili amenità.

    Come siamo caduti in basso! I paragnosti si gabbano per scienziati, i mestatori di pubbliche relazioni dicono di essere giornalisti seri e professionali, Berlusconi e Bossi dicono di essere carismatici, mentre a Bergamo un politico territoriale con un conte zioi alle spalle fa politica con i gadget e le trovate mediatiche. Se questi sono italiani, io voglio essere marziano.

    Reply
  9. 9

    paolo fragolino

    Dr.Zonno, lei è molto bravo, ma i terremoti non sono imprevedibili, anzi, tutto il contrario. Secondo me i terremoti sono scatenati da particolari allineamenti di pianeti o satelliti; quando questi sono perfettamente allineati, entra in azione una forte gravità che fa muovere il magma e di conseguenza la faglia. L'epicentro si può individuare deviando di circa 120° la gravità dal punto in cui è entrata; glielo posso dimostrare: l'11 marzo 2011, prima del sisma in Giappone, tutti i satelliti di Giove ed il pianeta stesso erano allineati in direzione della Terra. Il perchè della magnitudo così elevata è semplicemente perchè la massa di Giove è molto grande, e se ad essa si sommano le masse dei suoi satelliti la magnitudo sarà molto elevata.

    Può commentare il mio commento sul mio sito :http://infoterremoti.blogspot.com/2011/06/cosa-troverete-nel-mio-blog.html.
    Grazie.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Editore Copyright © Devon S.r.l. - 24122 Bergamo via Paglia 27 Partita IVA Codice Fiscale e Registro Imprese di BG 03928940166

Condividi
Nascondi