About the author

Federico Rossi

Giornalista Freelance ed Economista d’Impresa, ha studiato in Italia ed in Nordamerica. E’ specializzato in soluzioni di marketing aziendale.

Related Articles

5 Comments

  1. 1

    Gianfranco

    E' possibile richiedere la sostituzione dell'oggetto del pegno con facilità?

    Reply
  2. 2

    Claudio Rossi

    Rispondo a Gianfranco. In genere è preferibile che chi concede il pegno valuti preventivamente e con estrema attenzione l'oggetto da costituire in pegno. Il garantito, solitamente, mira al cosiddetto "consolidamento" che si realizza non appena trascorso un anno di spossessamento. Per questo motivo, ritengo, che qualsiasi richiesta di sostituzione del bene dato in garanzia che venga fatta successivamente alla costituzione avrà delle forti resistenze da parte del creditore pignoratizio.

    Reply
  3. 3

    Gianfranco

    E' possibile sostituire con facilità l'oggetto dato in pegno successivamente alla sua costituzione?

    Reply
  4. 4

    paolo

    quanto tempo è necessario per il consolidamento di un pegno su quote di fondi comuni?

    Reply
  5. 5

    Claudio

    Per il consolidamento di un pegno bisogna sempre distinguere i casi che si tratti di pegno a titolo gratuito od a titolo oneroso ovvero che lo spossessamento dell'oggetto del pegno sia avvenuto prima o contestualmente all'insorgere dell'obbligazione oppure in epoca posteriore. Salvo casi particolari la normativa prevede 6 mesi per il pegno contestuale oppure 12 nel caso di atto a titolo gratuito.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Editore Copyright © Devon S.r.l. - 24122 Bergamo via Paglia 27 Partita IVA Codice Fiscale e Registro Imprese di BG 03928940166

Condividi
Nascondi