About the author

Simonetta Mangili

Dottore Commercialista e fiscalista di Leaders

Related Articles

4 Comments

  1. 1

    Leaders

    Con un comunicato stampa diffuso venerdì 22 luglio, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che, negli ultimi giorni, molti cittadini stanno ricevendo lettere che segnalano un’incongruità rispetto ai redditi 2007, 2008 e 2009 per l’affitto di immobili, invitando a ricevere a casa, in date e orari specifici, funzionari per presunte verifiche sujla documentazione che il contribuente vorrà sottoporre all'attenzione dell'Agenzia.

    Niente di tutto ciò è vero.

    Le lettere sono infatti un palese tentativo di truffa che potrebbe colpire, in particolare, le persone anziane.

    L’Agenzia invita le potenziali vittime a denunciare ogni tentativo di raggiro, rivolgendosi il prima possibile a qualsiasi ufficio delle Entrate e alle forze di Polizia.

    Reply
  2. 2

    Leaders

    Come da Legge 12/07/2011, c.d. Decreto sviluppo, è stato abolito l'obbligo di comunicazione della cessione di fabbricato. In caso di stipula di contratti di locazioni pertanto non è più necessario provvedere alla spedizione della raccomandata all'Autorità di pubblica sicurezza.

    Sul sito della Questura c'è però una precisazione:

    l'art.3 comma 6 D.L. 14.03.2011 prevede che la comunicazione di cessione fabbricato deve essere ugualmente inoltrata se la locazione ad uso abitativo è effettuata nell'esercizio di un'attività d'impresa o di arti e professioni.

    Reply
  3. 3

    Mangili

    La Manovra correttiva, recentemente approvata, ha disposto la riduzione, dal 10% al 4%, della ritenuta che banche e poste sono tenute ad operare all'atto dell'accreditamento dei bonifici relativi a spese per le quali l'ordinante intende beneficiare della detrazione del 36% o 55%.
    Pertanto, sui pagamenti effettuati dal 6/7/2011, scatta la nuova misura della ritenuta d'acconto che andrà, come di consueto, calcolata sull'importo del bonifico decurtando l'IVA forfettariamente determinata nella misura del 20%.

    Reply
  4. 4

    Mangili

    Il Consiglio dei Ministri in data 30/6/2011 ha approvato la BOZZA della Legge delega contenente gli elementi essenziali per la riforma del sistema fiscale e assistenziale.
    Tra gli obiettivi che la riforma intende perseguire, meglio dettagliati nella circolare allegata, evidenziamo:
    – riduzione delle aliquote Irpef che passeranno a tre e saranno pari al 20%, 30% e 40%; non vengono individuati tuttavia gli scaglioni di reddito, pertanto l'impatto della tassazione non può essere quantificato;
    – graduale riordino delle agevolazioni fiscali;
    – introduzione di un reddito minimo personale escluso da imposizione (no tax area);
    – graduale incremento delle aliquote IVA;
    – graduale eliminazione dell'IRAP;
    – introduzione del "concordato preventivo biennale" finalizzato alla preventiva determinazine del reddito d'impresa / lavoro autonomo;
    – introduzione dell'imposta sui servizi che incorporerà le imposte di registro, ipo-catastali, di bollo, sulle concessioni governative, sulle assicurazioni, sugli intrattenimenti, sui contratti di borsa.
    La Riforma, che dovrà essere attuata entro 3 anni dall'entrata in vigore della predetta Legge delega mediante l'emananzione di uno o più Decrete legislativi, sarà senz'altro oggetto di numerose rivisitazioni.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Editore Copyright © Devon S.r.l. - 24122 Bergamo via Paglia 27 Partita IVA Codice Fiscale e Registro Imprese di BG 03928940166

Condividi
Nascondi